Enneagramma

Enneagramma di cosa si tratta?

Enneagramma

L’Enneagramma è una antica conoscenza che si occupa di studiare l’uomo partendo dalla sua caratteristica psicologica.
Una vera e propria mappa che racchiude uno strumento potentissimo capace di sostenere l’evoluzione della coscienza umana attraverso la conoscenza di sé e la comprensione degli altri.

Attraverso l’enneagramma si prendono in esame nove differenti e caratteristici stili di vita che aiutano la comprensione di se stessi attraverso le proprie qualità.
Lo scopo è quello di apprendere e apprezzare le differenze per ridurre i conflitti inutili.

Questo strumento consente di mettersi in relazione con sé stessi, permettendo di trasformare atteggiamenti tipici della sconfitta in vere e proprie risorse che possono aiutare a migliorare la propria vita.
Questa antica tecnica consente di individuare e studiare le tipologie comportamentali dell’uomo, leggendovene i caratteri e gli archetipi di personalità.

Oltre a consentire una migliore lettura di sé stessi può aiutare nella interpretazione delle altre persone, con il fine di migliorare le relazioni umane arricchendosi grazie agli altri.
Rappresenta un mezzo utile alla crescita psicologica e spirituale in totale armonia.

Origini dell’Enneagramma

Le origini di questo sistema risalgono a circa 2.500 anni fa e non sono certe.
Principalmente si attribuisce questa tecnica ai Sufi (un movimento religioso medio-orientale), mentre altri lo collegano a Pitagora.
Si diffuse in Europa all’inizio del XX secolo grazie a G. I. Gurdjieff, filosofo, scrittore, mistico e “maestro di danze” armeno, che lo applicava all’interno dei sui gruppi di studio.

Anche i gesuiti praticavano questa tecnica.
Per molto tempo è stato tenuto segreto e solo negli ultimi decenni è stato divulgato.

 

Come indica la parola stessa (ennea = 9, gramma = segno), il modello dell’Enneagramma si basa su una figura geometrica costituita da 9 punti.

Ogni punto di questa stella rappresenta un tipo di personalità, o enneatipo.

Ogni Ennatipo è caratterizzato da una compulsione, ovvero un comportamento inconscio che non può essere governato dal controllo logico.

L’Enneagramma è da considerarsi un modello dinamico di comportamento, poiché consente di mettere in luce non solo le peculiarità specifiche di un carattere, ma anche le diverse sfumature tipiche di una personalità.

Poiché nonostante ci si riconosca in una personalità precisa, si potranno vedere dei tratti caratteriali anche in altre tipologie.
Una volta riconosciute così le nostre pulsioni negative, quelle che creano, dentro di noi, un’inconscia strategia di difesa, possiamo abbandonarci ad uno stato di libertà interiore e di connessione con gli altri.