Kuji Kiri - EIDOS Formazione
CORSI

Kuji Kiri

kuji kiri

Kuji Kiri

Categoria

Kuji Kiri

I nove tagli della tradizione esoterica giapponese per cambiare la realtà


▪ Durata: 8 ore

▪ Data: Domenica 16 Ottobre 2022 dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00

▪ Dove: in presenza presso via L. Settembrini 30/A, Savignano sul Rubicone (FC) oppure presso il Poliambulatorio Arcade in via Matassoni 2, Savignano sul Rubicone (FC)
La sede verrà scelta in base al numero degli iscritti e verrà tempestivamente comunicata ai partecipanti

▪ Docenti: Rodolfo Carone e Francesca Tuzzi

▪ Costo: € 180 IVA inclusa
Le iscrizioni devono pervenire entro e non oltre la settimana precedente il seminario

▪ Attestato: Attestato di frequenza


ISCRIVITI

Introduzione al corso

Corso per imparare il Kuji Kiri, tecnica energetica della tradizione esoterica giapponese.

Tale tecnica ha l’obiettivo di:

  • stabilire un legame tra il regno fisico e spirituale
  • interagire con i vari livelli di coscienza dell’universo per influenzare la realtà

Programma

• Storia del kuji kiri
• Rin, kyo, to, sha, kai, jin, retsu, zai e zen: i nove tagli
• Trovo il mio bushido


Cos’è Kuji Kiri

In Giappone, esiste una netta distinzione tra studio intellettuale (kenkyo) e pratica degli esercizi (mikkyo). Il primo non condurrà a niente se non a seguito della seconda, perché per accedere veramente alla conquista del Sé bisogna passare dalla teoria alla pratica, come in ogni cosa.

Il fine è la realizzazione della buddhità e la liberazione dal karma e dalla ruota delle rinascite. Tenendo presente che tutti gli esseri non possono riuscirci in un’unica esistenza le varie scuole hanno definito alcuni semplici esercizi che permettono al fedele laico di progredire e al novizio di prepararsi alla vita monastica. Essi sono il “Kuji-no-in” il “Oshi-no-in” e il “Kuji-no-Bonji”. Questi esercizi sono mantra e visualizzazioni di una griglia, una stella e una lettera sacra (Bonji) che vengono disegnati nel vuoto con la mano di fronte a voi. In essi troviamo spesso l’uso delle nove lettere sacre. Il numero nove è una Mikkio cifra iniziatica in India e Cina. Per questo motivo il Kongokai mandala, o mandala spirituale, yang, è formato da nove piccoli mandala che, come vedremo, corrispondono ai nove mudra.

Per realizzare l’unione mistica con la Coscienza universale è indispensabile, oltre alle formule sacre e alla contemplazione dei mandala, eseguire correttamente i mudra, perché il gesto assume un’importanza capitale nella trasmissione di un progetto o di un potere, dato che le parole e i pensieri sono intimamente legati quanto il suono e il gesto.

Per questo motivo i mudra, nella forma rituale, assumono il valore di un sigillo, di un patto o di un contratto che deve unire il fedele al Verbo della divinità. Oltre al significato simbolico, il mudra possiede un vero potere dipendente dall’onda di firma creata dalla posizione e dal contatto delle dita. Questo contatto determina nel corpo vitale e nei suoi sistemi nervosi dei riallineamenti che hanno lo scopo di riattivare tutto il sistema endocrino e sanguigno.

Nell’esercizio del Kuji Kiri, ciascuno dei nove mudra possiede una corrispondenza con la divinità, che bisogna conoscere e invocare con il pensiero. Senza questa unità tra il gesto, suono e divinità niente può essere realizzato. Secondo i monaci e gli asceti, tali gesti magici hanno l’immenso potere di esorcizzare i demoni e sono usati a scopo purificatorio e protettivo.



Per partecipare

Costo del corso:
€ 180 IVA inclusa
Le iscrizioni devono pervenire entro e non oltre la settimana precedente il seminario


    Come iscriversi

    🔸 Per iscriverti al corso scrivici su WhatsApp o su Telegram oppure compila il modulo qui sotto e versa un acconto del 30% per confermare l'iscrizione:

    oppure

    Vai al modulo



    🔸 L'acconto non verrà restituito in caso di disdetta da parte del partecipante.
    Verrà restituito solo in caso di annullamento del corso da parte della direzione.

    🔸 Puoi versare l'acconto in due modi:
    1) con bonifico bancario intestato a:
    Massari Catia - IBAN   IT52 A088 5268 0510 2201 0279 324
    2) con ricarica Poste Pay 5333 1711 1294 3853
    Dovrai poi inviare copia della ricevuta del versamento, assieme ai dati anagrafici, all'indirizzo email segreteria@eidosformazione.it

    🔸 Al raggiungimento del numero minimo di partecipanti ti contatteremo per confermarti lo svolgimento del corso e da quel momento potrai effettuare il saldo.


    I campi con asterisco (*) sono obbligatori

    Consenso al trattamento dati*

    Potrebbe interessarti anche...

    Cara Catia,
    Ti scrivo inanzitutto per RINGRAZIARTI🌹❤️
    È da un paio di settimane che “casualmente” ho scoperto i tuoi oracoli del mattino e mi sto guardando le dirette passate e ora seguo con interesse e presenza.
    Ovviamente sono capitati proprio in questo momento dove stanno/potrebbero Avvenire cambiamenti interessanti, momento in cui mi sento ancora più consapevole della vita e la mia strada si illumina sempre di più anche se ombre, dubbi, paure e giudizi e Ego vengono sempre a galla.
    Sono qui perché voglio allenarmi ad osservare, a dire si alla mia anima e a trovare l’equilibrio accogliendo gli opposti. Proprio come parli nei tuoi video. Grazie per questo che dono che stai mettendo a disposizione per noi🙏💞

    Sono felice in Germania e ancora di più perché sento una connessione potente con l’Italia e con te più che mai cara maestra. Davvero tante volte e anche più volte al giorno ti ringrazio nel mio cuore per tutto ciò che ho scoperto, imparato ed evoluto attraverso i tuoi insegnamenti e le tue pratiche.

    Ho praticato Reiki alla mia coinquilina ed è stata meglio. Lo pratico al cibo e in altre occasioni. Anche al lavoro con i bambini o prima di dormire.

    Il messaggio di oggi dell oracolo è guardacaso proprio quello che mi serve per ciò che sto vivendo.
    La mia coinquilina è tosta ed è anche lei una maestra perché attraverso di lei vengono fuori emozioni antiche ma a volte è difficile perché mi arriva quella sensazione che lei “sa tutto” della vita e anche della mia e tocca tante corde delicate. Dice di essere una delle persone più positive che ci siano ma poi spesso si lamenta perché alcune sue aspettative non corrispondono e questo mi fa lavorare sui miei sensi di colpa e su ciò che invece io sono e i miei tempi che mi occorrono per evolvere.

    Forse riuscirò a maggio a lavorare nell asilo nel bosco qua. Il mio sogno. E proprio quando si sta realizzando arrivano delle paure. Ed è interessante da osservare come ogni esperienza ha semplicemente i lati ombra e i lati luce come la luna ogni notte.

    Le scelte per me sono sempre ardue e sto imparando che ogni scelta apre ad altre possibilità.

    Lavoro poi sull’ironia. Prendo le cose un po troppo sulserio ultimamente mentre potrei vivere con molta più leggerezza.

    È così bello il sentiero della vita e ora sono tornata a Trier e vivo proprio accanto al bosco e ogni giorno sono la a camminare e/o meditare.

    Ti mando tanto Amore, anche a tutti a casa e alla tua associazione e accademia.

    ❤️🌹Aho🙏❤️💞

    – Elena S. –

    Nel 2013 vengo a conoscenza dell’Associazione il Richiamo di Catia Massari, decido di partecipare a una presentazione di cerchi di donne “Luna Rossa”. Quella sera decido di partecipare all’evento, è stata la scelta migliore che potessi fare per migliorare la mia vita. Catia mi è subito entrata dentro, la sua semplicità, il suo modo di esprimersi (fatti non parole) come dice sempre, poi il modo di presentare il progetto è stato per me un varco luminoso che si apriva. Da quel momento partecipo settimanalmente agli incontri: meditazione, reiki, cerchi di donne, viaggi sciamanici e tanti altri progetti. Catia in questi anni per me è stata un’insegnante, una guida, mi ha aiutato a comprendere la mia direzione, mi ha portato a fare chiarezza e comprende tante situazioni che mi causavano, dolore sia fisico, sia emozionale. Ad oggi la sensazione più forte è quella di avere imboccato la strada giusta per me. Catia in questo è stata la lanterna al mio fianco, pronta a sostenermi e a incoraggiarmi a trovare la mia direzione, il mio compito in questa vita. Grazie Madre di esserci sempre, un abbraccio di ❤️

    – Monica N. –