Corso Base per imparare a Suonare le campane tibetane metodo Albert Rabenstein - EIDOS Formazione
CORSI

Corso Base per imparare a Suonare le campane tibetane metodo Albert Rabenstein

Corso base di massaggio sonoro Eidos formazione copia

Corso Base per imparare a Suonare le campane tibetane metodo Albert Rabenstein

Categoria

Corso Base per imparare a Suonare le campane tibetane metodo Albert Rabenstein

Formazione con Catia Massari, insegnante qualificata nel metodo Albert Rabenstein


Introduzione al corso

Corso base per imparare a suonare le campane tibetane secondo il metodo di Albert Rabenstein.

Le pratiche legate al benessere sono molte, ma ce n’è una in particolare che sfrutta l’energia positiva e il grande potere vibrazionale della musica, ovvero il MASSAGGIO SONORO.

Il massaggio sonoro è una tecnica di guarigione indiana, praticata da più di 5000 anni che ha come scopo il riequilibrio energetico e la salute del corpo.

In questa formazione base scoprirai quali sono i benefici di questa tecnica antica ora ripresa da Albert Rabenstein e la creazione della sua formazione come MASSAGGIATORE SONORO. Gli strumenti utilizzati sono le campane tibetane armoniche, da lui create.

Benefici del Massaggio Sonoro

La musica contribuisce a rilassare il sistema nervoso e la mente e con la sua potenzialità favorisce lo sciogliersi di blocchi di ogni genere. Il suono influenza positivamente il corpo, riequilibrandolo energeticamente, tale per cui il massaggio sonoro è una pratica efficace nelle condizioni di stress, disturbi alla circolazione, emicrania, insonnia, spossatezza e stanchezza, ansia, blocchi e tensioni interiori ed esteriori, disturbi comportamentali.

Come funziona il Massaggio Sonoro

Lo stato di benessere emerge quando l’individuo è in armonia con ciò che lo circonda, con le persone, ma prima di tutto quando questa armonia è originata da dentro. La qualità dello stato armonico interiore si riflette nel mondo manifesto.

Può capitare però che interiormente, non ci sia questa armonia fra corpo e mente e dunque si sviluppino stati disarmonici che si manifestano con sintomi quali stanchezza, stress, malattie ecc.

Il massaggio sonoro ha l’obbiettivo di portare l’individuo alla sua accordatura primordiale, coinvolgendo ogni singola cellula del corpo, proprio come se fosse uno strumento musicale.

Come ricevere un Massaggio Sonoro

Una condizione che permette a questa pratica di essere più efficace è sicuramente lo stato di chi la riceve. E’ necessario rilassarsi e lasciarsi andare, abbandonarsi completamente alla potenza del suono, in un lasciarsi avvolgere dalle onde sonore. Lo stato di rilassamento viene agevolato anche da esercizi e pratiche apposite (respirazione, visualizzazione, meditazione…)

Le Campane “Tibetane” Armoniche

Durante il massaggio sonoro, le campane “tibetane” armoniche vengono poste direttamente sul corpo del ricevente e vengono fatte vibrare grazie al tocco di un pestello.

Cosa imparerai

La conoscenza di se stessi passa dalla conformazione del corpo fisico, mentale ed emozionale. Alla base di questo vi è lo studio della propria conformazione umana, e dei suoni che emettiamo attraverso i nostri pensieri le nostre parole e i nostri movimenti. Conoscere le proprie radici e il principio da cui tutto ha avuto inizio è il potere insito in noi che se conosciuto e agito può portarci grande giovamento.

Alla radice di ogni nostra azione vi è IL SUONO. Importante quindi conoscere che cosa è il suono, la vibrazione e la frequenza e come tutto questo si integra inconsciamente o consciamente in noi.

Imparare l’A B C della vibrazione e della sua espansione in frequenze attraverso l’uso delle ciotole “tibetane” armoniche sarà lo scopo di questo corso base secondo il metodo di Albert Rabenstein.

Le campane “tibetane” venivano tradizionalmente usate per la meditazione e la guarigione. Si colpiscono o si sfregano con una bacchetta. Il loro suono caratteristico con risonanze armoniche (sovratoni) si utilizza come strumento di vibrazione per ridurre lo stress, equilibrare i centri vitali (chakras) e aumentare l’energia, propiziando il cammino verso la guarigione e la quiete necessaria per meditare.

I corsi di base sono aperti a chiunque desideri imparare a suonare le campane tibetane e conoscere le potenzialità dei suoni armonici per inserirli in una pratica personale di armonizzazione, meditazione e crescita in sintonia con la vibrazione armonica.


Assolutamente tutto ciò che è in Natura sta vibrando. “Tutto è vibrazione”, è un principio universale.
Il suono può modificare qualsiasi sostanza, ri- ordinarla, e perciò, curare.
Quando permettiamo al suono di fluire, il nostro essere riconosce i suoi ritmi naturali, quel regno perduto al quale è possibile ritornare, armonizzandoci con noi stessi e con l’ordine naturale che ci circonda.

– Albert Rabenstein –


Argomenti trattati

– Storia delle campane tibetane e del loro utilizzo
– Le campane “ tibetane” armoniche Metodo Albert Rabenstein
– Chi è Albert Rabenstein
– Musica, Suono, Vibrazione e Frequenza
– Il proprio corpo, l’acqua, le cellule
– La Ciotola “ tibetana” Armonica e il suo utilizzo personale
– Imparare a suonare una ciotola “ tibetana” armonica
– Armonia e dis – armonia, il potere del suono e della vibrazione sui centri energetici


• Date e orari:
Giovedì 09 Febbraio 2023 ore 20.30-22.30
Giovedì 16 Febbraio 2023 ore 20.30-22.30
Giovedì 23 Febbraio 2023 ore 20.30-22.30

• Dove: presso via L. Settembrini 30/A, Savignano sul Rubicone (FC) 

• Docente: Catia Massari

▪ Costo del corso: € 150 – intero percorso
– È necessario dare un acconto del 30% che non verrà restituito in caso di disdetta da parte del partecipante
– Le iscrizioni devono pervenire entro e non oltre la settimana precedente il corso
– Eventuali disdette da parte del partecipante vanno comunicate almeno 48 ore prima dell’incontro. In caso contrario la quota di iscrizione non verrà restituita

▪ Materiale didattico: a cura del docente


ISCRIVITI



Per partecipare

    Come iscriversi

    🔸 Per iscriverti al corso scrivici su WhatsApp o su Telegram oppure compila il modulo qui sotto e versa un acconto del 30% per confermare l'iscrizione:

    oppure

    Vai al modulo



    🔸 L'acconto non verrà restituito in caso di disdetta da parte del partecipante.
    Verrà restituito solo in caso di annullamento del corso da parte della direzione.

    🔸 Puoi versare l'acconto in due modi:
    1) con bonifico bancario intestato a:
    Massari Catia - IBAN   IT52 A088 5268 0510 2201 0279 324
    2) con ricarica Poste Pay 5333 1711 1294 3853
    Dovrai poi inviare copia della ricevuta del versamento, assieme ai dati anagrafici, all'indirizzo email segreteria@eidosformazione.it

    🔸 Al raggiungimento del numero minimo di partecipanti ti contatteremo per confermarti lo svolgimento del corso e da quel momento potrai effettuare il saldo.


    I campi con asterisco (*) sono obbligatori

    Consenso al trattamento dati*

    Potrebbe interessarti anche...

    Cara Catia,
    Ti scrivo inanzitutto per RINGRAZIARTI🌹❤️
    È da un paio di settimane che “casualmente” ho scoperto i tuoi oracoli del mattino e mi sto guardando le dirette passate e ora seguo con interesse e presenza.
    Ovviamente sono capitati proprio in questo momento dove stanno/potrebbero Avvenire cambiamenti interessanti, momento in cui mi sento ancora più consapevole della vita e la mia strada si illumina sempre di più anche se ombre, dubbi, paure e giudizi e Ego vengono sempre a galla.
    Sono qui perché voglio allenarmi ad osservare, a dire si alla mia anima e a trovare l’equilibrio accogliendo gli opposti. Proprio come parli nei tuoi video. Grazie per questo che dono che stai mettendo a disposizione per noi🙏💞

    Sono felice in Germania e ancora di più perché sento una connessione potente con l’Italia e con te più che mai cara maestra. Davvero tante volte e anche più volte al giorno ti ringrazio nel mio cuore per tutto ciò che ho scoperto, imparato ed evoluto attraverso i tuoi insegnamenti e le tue pratiche.

    Ho praticato Reiki alla mia coinquilina ed è stata meglio. Lo pratico al cibo e in altre occasioni. Anche al lavoro con i bambini o prima di dormire.

    Il messaggio di oggi dell oracolo è guardacaso proprio quello che mi serve per ciò che sto vivendo.
    La mia coinquilina è tosta ed è anche lei una maestra perché attraverso di lei vengono fuori emozioni antiche ma a volte è difficile perché mi arriva quella sensazione che lei “sa tutto” della vita e anche della mia e tocca tante corde delicate. Dice di essere una delle persone più positive che ci siano ma poi spesso si lamenta perché alcune sue aspettative non corrispondono e questo mi fa lavorare sui miei sensi di colpa e su ciò che invece io sono e i miei tempi che mi occorrono per evolvere.

    Forse riuscirò a maggio a lavorare nell asilo nel bosco qua. Il mio sogno. E proprio quando si sta realizzando arrivano delle paure. Ed è interessante da osservare come ogni esperienza ha semplicemente i lati ombra e i lati luce come la luna ogni notte.

    Le scelte per me sono sempre ardue e sto imparando che ogni scelta apre ad altre possibilità.

    Lavoro poi sull’ironia. Prendo le cose un po troppo sulserio ultimamente mentre potrei vivere con molta più leggerezza.

    È così bello il sentiero della vita e ora sono tornata a Trier e vivo proprio accanto al bosco e ogni giorno sono la a camminare e/o meditare.

    Ti mando tanto Amore, anche a tutti a casa e alla tua associazione e accademia.

    ❤️🌹Aho🙏❤️💞

    – Elena S. –

    Nel 2013 vengo a conoscenza dell’Associazione il Richiamo di Catia Massari, decido di partecipare a una presentazione di cerchi di donne “Luna Rossa”. Quella sera decido di partecipare all’evento, è stata la scelta migliore che potessi fare per migliorare la mia vita. Catia mi è subito entrata dentro, la sua semplicità, il suo modo di esprimersi (fatti non parole) come dice sempre, poi il modo di presentare il progetto è stato per me un varco luminoso che si apriva. Da quel momento partecipo settimanalmente agli incontri: meditazione, reiki, cerchi di donne, viaggi sciamanici e tanti altri progetti. Catia in questi anni per me è stata un’insegnante, una guida, mi ha aiutato a comprendere la mia direzione, mi ha portato a fare chiarezza e comprende tante situazioni che mi causavano, dolore sia fisico, sia emozionale. Ad oggi la sensazione più forte è quella di avere imboccato la strada giusta per me. Catia in questo è stata la lanterna al mio fianco, pronta a sostenermi e a incoraggiarmi a trovare la mia direzione, il mio compito in questa vita. Grazie Madre di esserci sempre, un abbraccio di ❤️

    – Monica N. –