Ikigai

Corso in cui approfondire la conoscenza dell’Ikigai, filosofia di vita focalizzata sullo sviluppo delle proprie capacità e dei propri obiettivi.

Un percorso di ricerca interiore per trovare lo scopo della vita, conoscere il significato della propria esistenza, le nostre capacità e i nostri talenti.

Docenti: Rodolfo Carone e Francesca Tuzzi

Cos’è l’Ikigai

Il termine Ikigai è la fusione di due parole: “Iki” che significa vita e “Gai” che si riferisce a un valore e tutto insieme significa “dare valore alla tua vita o renderla significativa”. Una parola la cui origine risale al 794. Grazie ad Akihiro Hasegawa, psicologo clinico e professore all’Università di Tokyo, il popolo giapponese ha riguadagnato questa filosofia di vita e ora la rimette in pratica in modo che la vita dei suoi abitanti abbia un significato più ampio.

La differenza principale tra Ikigai e Mindfullness è che il primo, sebbene concentrato anche sul diventare una persona più felice, si concentra un po’ di più sul futuro. D’altra parte, nella Mindfullness, l’obiettivo è nel presente, nell’ora e nell’oggi. In questo senso, l’Ikigai propone di pianificare come si vuole che la vita sia a medio e lungo termine, attraverso le azioni di ogni giorno. Incoraggia ad avere obiettivi reali ma consente di visualizzare come si vorrebbe fosse il proprio futuro. Incoraggia ad alzarsi ogni giorno con un obiettivo, a non perdere di vista ciò che motiva a superare se stessi e, in breve, a prendere le misure necessarie che avvicinano sempre più a quel futuro che si desidera e che è molto presente nelle attività quotidiane.

Iniziare a praticare l’Ikigai può partire da queste domande:

  • Cosa sai fare bene?
  • Cosa ti piace fare?
  • Cosa pensi di poter offrire al mondo?
  • Sei a tuo agio con il tuo lavoro?

Avere risposte chiare e ben definite aiuterà a trovare rapidamente il collegamento tra quelle attività che si è bravi a fare e per le quali si può essere pagati, sebbene la filosofia Ikigai vada oltre il denaro o il materiale. È infatti focalizzata sullo sviluppo delle capacità e sul godimento di ciò che si fa.

Questo stile di vita è profondamente radicato sull’isola di Okinawa in Giappone. In essa vive la popolazione più longeva del pianeta. Il loro livello di vitalità e la loro invidiabile salute sono il risultato di aver dato un senso alla loro vita. Qualcosa che non smettono di praticare ogni giorno per continuare ad aggiungere i benefici che questa filosofia di vita porta loro.
Gli studi dimostrano che hanno pochissimi radicali liberi nel sangue, una sostanza che accelera il processo di invecchiamento. Il loro livello di salute è molto alto. Difficilmente soffrono di malattie croniche e ci sono pochissime malattie infiammatorie.
Su quest’isola ai centenari piace ballare, cantare e sono sempre attivi. La maggior parte si prende cura del proprio orto e segue una dieta a base di verdure e pesce freschi. Hanno creato associazioni di quartiere e condividono ciò che tutti hanno e sanno come fare e sono anche molto felici.

  • Conoscere il significato della propria esistenza
  • Quello che amiamo fare
  • I nostri punti di forza, le nostre capacità
  • Ciò di cui il mondo ha bisogno
  • Le cose per cui veniamo remunerati o potremmo avere una contropartita economica dagli altri